salta ai contenuti

Per chiarimenti di ordine amministrativo si ricorda che il primo interlocutore è l'Ufficio ricerca dell'Ateneo, solo per problematiche irrisolte in tale sede rivolgersi agli Uffici del Ministero
tel. 06-97727649
n. fax 06-97727070
e-mail - ufficioprin@miur.it

Per informazioni di carattere tecnico:
tel. 051-6171454 e-mail - prin@cineca.it

Bando 2000

F.A.Q. - RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI


Se non trovate una risposta inviate una richiesta a:
cofin@cineca.it

  • MODELLO A
  • Cosa devo fare del N° di Protocollo (CIP)?

    Il N° di Protocollo deve essere comunicato ai Responsabili delle Unità di ricerca locali in modo che possano registrare i loro Modelli B. 
    La Password e lo username, invece, sono informazioni personali attraverso le quali si accede al proprio sito personale docente.

    E' possibile visualizzare i Modelli B? A me non compaiono tutti gli afferenti al mio Programma.

    E' possibile visualizzare i Modelli B già chiusi all'interno del modello A al punto 1.10.1 oppure i modelli B per i quali è stata concessa dal Responsabile l'autorizzazione alla visione prima della chiusura alla voce "B aperti".
    I B possono abilitare il coordinatore a prendere visione del modello B prima della sua chiusura definitiva utilizzando la voce "chiudi B".

  • MODELLO B
  • Il personale tecnico può partecipare a più Unità di ricerca?

    Sì.

    Alla voce "Mesi Uomo" cosa bisogna indicare?

    Bisogna indicare per quanti mesi la persona partecipa alla ricerca. Per ogni anno si possono indicare 11 mesi/uomo impegnati come massimo-

    Esiste un numero minimo per la composizione dei gruppi?

    No. L'unità di ricerca puo' essere costituita anche dal solo Responsabile.

  • VOCI COMUNI AI DUE MODELLI
  • Un Coordinatore Scientifico è obbligato ad avere una propria Unità di ricerca?

    Sì, il Coordinatore Scientifico deve essere impegnato direttamente nel Programma di ricerca.

    Cosa vuol dire "base di partenza scientifica"?

    In questo campo occorre dare un'indicazione generale dello stato di avanzamento della ricerca anche a livello internazionale. E' possibile, inoltre, inserire riferimenti bibliografici di lavori pubblicati sia dal personale delle proprie Unità di ricerca sia da altri studiosi della materia.

    Nel caso di Programmi Interdisciplinari dove vanno indicate le Aree ed i Settori interdisciplinari?

    Nel Modello A è prevista la possibilità di specificare fino a 3 Aree e 5 Settori interdisciplinari: una primaria e due secondarie; analogamente si possono indicare fino a 5 Settori disciplinari, ma il I settore deve obbligatoriamente appartenere all'area primaria.

    Possono i Dottorandi partecipare a più Unità di ricerca?

    Sì, possono farlo.

  • INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE
  • Quali sono i moduli da consegnare alla mia Università di riferimento?

    I moduli da consegnare sono quelli bilingue (versione italiana e inglese), con registrazione dell'ora e della data di chiusura, opportunamente firmati.

    Alla voce 'fondi disponibili' possono essere sommate le risorse economiche di tutti i partecipanti alla unità di ricerca, anche se facenti capo a diverse Università?

    I fondi possono provenire anche da Università diverse purchè vi sia un previo accordo fra i due Atenei perchè solo il rettore dell'Università del responsabile certifica la disponibilità dei fondi.

    Quando posso spendere i fondi dichiarati disponibili?

    I fondi dichiarati disponibili all'atto della presentazione della domanda sono utilizzabili fin dal giorno successivo alla scadenza per la presentazione delle domande  a condizione che le spese eventualmente ordinate si riferiscano ad attività conformi ed affini agli obiettivi del Programma di ricerca; nell'ipotesi che il Programma di ricerca venga poi cofinanziato dal MURST, le spese ordinate dovranno essere opportunamente rendicontate.

    A chi viene assegnato l'eventuale cofinanziamento MURST?

    All'Università dei Responsabili Scientifici delle unità di ricerca.