d.m. 16 marzo 1999

Commissione di garanzia 1999


VISTO il D.M. n. 387 del 5.5.1998, con il quale è stata nominata la Commissione di garanzia di cui al D.M. n. 1451 del 4.12.97;

VISTO il D.M. n. 811 del 3.12.98, registrato alla Corte dei Conti l’11.12.1998, reg. n.1, fgl. n. 199, che prevede, al punto 3, che la Commissione di cui sopra sia modificata, ogni anno, per almeno due dei suoi componenti;

VISTO altresì che il D.M. n. 811 sopracitato prevede che il numero dei componenti la Commissione venga elevato da cinque a sette;

RILEVATA l’opportunità di modificare di tre unità la composizione della citata Commissione e di integrare la stessa con due nuova unità per permettere alla stessa di procedere, ai sensi del citato D.M. n.811/98, alla selezione dei programmi di ricerca da ammettere al cofinanziamento per l’esercizio finanziario 1999;

VISTE le designazioni proposte, ai sensi del citato decreto, dal CUN e dalla CRUI;

D E C R E T A

Art. 1

La Commissione di garanzia 1999 risulta così composta:

1. Prof. Carlo CALANDRA BUONAURA

Ord. Univ. di Modena - Fac. di Sc. MM.FF.NN.- Struttura della Materia.

2. Prof. Luigi CAMPIGLIO

Ord.Univ. Cattolica di Milano - Fac. di Economia - Politica Economica.

3. Prof. Mario CARAVALE

Ord. Univ."La Sapienza " di Roma – Fac. Di Giurisprudenza – Storia del Diritto Italiano

4. Prof. Errico CUOZZO

Ord. Univ.di Napoli – Fac. di Scienze Politiche – Storia Medievale –

5. Prof. Jacopo MELDOLESI

Ord. Univ. di Milano - Fac. di Medicina e Chirurgia - Farmacologia.

6. Prof. Luigi NICOLAIS

Ord. Univ. Federico II di Napoli – Fac. di ngegneria - Tecnologie dei Polimeri –

7. Prof. Luigi SPAGNOLI

Ord. Univ. Tor Vergata di Roma – Fac. di Medicina e Chirurgia – Anatomia ed Istologia Patologica –

Art.2

I membri della Commissione in parola si asterranno dal partecipare a procedure di assegnazione dei programmi ai revisori anonimi per la relativa valutazione e a tutte le successive, conseguenti e correlate operazioni qualora esistano vincoli di parentela o affinità fino al IV grado con i proponenti i programmi stessi.

Art.3

La Commissione, all’atto dell’insediamento, provvederà autonomamente all’elezione del Presidente e del Segretario.

Art.4

La Commissione fisserà criteri obiettivi per la nomina dei revisori anonimi e per la successiva valutazione, anche in itinere, dei programmi di ricerca da ammettere al cofinanziamento, secondo una lista di priorità ordinata dalla Commissione stessa, comprensiva anche dell’indicazione del costo ammissibile per ciascun progetto.

Art.5

I criteri, i progetti ammessi a cofinanziamento e quant’altro previsto all’art.3 del D.M. n. 811/98 verranno resi pubblici ai sensi della legge 7.8.1990, n. 241.

Art.6

Ai componenti la Commissione di garanzia verrà corrisposto il compenso annuo previsto al punto 3 del citato D.M. n. 811 che regola altresì il rimborso spese dovuto agli stessi.

Roma, lì 16 marzo 1999

 

IL MINISTRO
f.to ZECCHINO