Istruzioni per il revisore


Vengono date indicazioni sull'utilizzo dei punteggi disponibili e sul significato delle valutazioni richieste per ognuna delle domande presenti nella scheda di valutazione dei programmi di ricerca MURST. Si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni e di motivare il punteggio assegnato rispondendo ai punti sollevati per ogni richiesta.

Punteggi e qualifiche

Per ogni domanda il revisore può assegnare da 1 a 5 punti.
Il punteggio corrisponde alle seguenti valutazioni:
5 eccellente
4 buono
3 discreto
2 sufficiente
1 insufficiente
La risposta alle prime due domande è obbligatoria. Il punteggio conseguito in tali domande contribuisce a fornire alla proposta una qualifica di ammissibilità al finanziamento, secondo le seguenti regole:
Si precisa che programmi che abbiano conseguito una qualifica media A o B (come media delle qualifiche espresse dai vari revisori), sono ammissibili al finanziamento. I programmi con qualifica A avranno precedenza nella quota riservata all'area di appartenenza.

Indicazioni sulle domande

1. Originalità del programma e suo contributo alla conoscenza scientifica nel settore

E' richiesto un giudizio circa il carattere innovativo delle ricerche che si intende svolgere e sul contributo che la realizzazione del programma porterebbe all'aumento delle conoscenze oltre "lo stato dell'arte". Il revisore dovrebbe valutare:

2. Rilevanza nazionale del programma di ricerca

La rilevanza nazionale della proposta dovrebbe essere valutata sulla base di almeno uno dei seguenti elementi:

3. Chiarezza e Verificabilità degli obbiettivi

Il revisore dovrebbe esprimere un giudizio relativamente a:

4. Competenza del Coordinatore Scientifico

Il coordinatore scientifico svolge il duplice ruolo di ricercatore principale del programma e di responsabile del coordinamento delle attività dei gruppi coinvolti nella ricerca. Il revisore, sulla base delle informazioni fornite nella proposta, dovrebbe esprimere una valutazione verificando se:

5. Competenza dei gruppi proponenti

Si richiede che il revisore esprima una valutazione, verificando se: Si raccomanda che il revisore, pur fornendo un punteggio globale, segnali le unità che si collocano al di sotto di tale valore in maniera rilevante, eventualmente proponendone la esclusione dal programma.

6. Complementarietà delle competenze e dei contributi

Il revisore dovrebbe esprimere un giudizio sulla efficacia della collaborazione prevista dal programma, in particolare sulla complementarietà delle competenze delle varie unità locali e dei ruoli che queste svolgono nella realizzazione del programma proposto. Andrebbe valutato se vi sono elementi che inducono a ritenere che la collaborazione tra i diversi gruppi possa essere difficoltosa e i rispettivi compiti mal definiti. Si raccomanda che il revisore, pur fornendo un punteggio globale, segnali se vi sono unità non inserite funzionalmente nella proposta, eventualmente proponendone la esclusione.

7. Valore tecnico-scientifico delle metodiche proposte

Si richiede che il revisore verifichi se la proposta indica i metodi e le tecniche che si intende utilizzare per la realizzazione del programma e se questi sono aggiornati e adeguati agli obbiettivi che si intende conseguire. Il revisore dovrebbe evidenziare le eventuali deficienze della proposta da questo punto di vista, anche quando esse siano presenti solo in alcuni dei gruppi coinvolti.

8. Adeguatezza delle risorse disponibili

E' richiesta una valutazione circa il fatto che le risorse umane e strumentali già disponibili globalmente e nelle singole sedi, quantunque non sufficienti per lo svolgimento della ricerca, costituiscano una adeguata base di partenza per lo svolgimento del programma.

9. Congruità del costo della ricerca

Sulla base delle risorse disponibili e di quelle richieste, nonchè delle indicazioni fornite circa le previsioni delle diverse voci di spesa, il revisore dovrebbe esprimere un giudizio sull'adeguatezza dei costi previsti. Si raccomanda che il revisore fornisca anche indicazioni circa le voci di costo che si ritengono eccessive e segnali le unità locali la cui previsione di spesa risulti non giustificata.

Scheda di valutazione per il Revisore anonimo