Realizzazione di un data-base di revisori

Poichè la procedura di selezione dei programmi di rilevanza nazionale proposti dalle Universita' prevede che venga acquisito per ogni programma il parere di due revisori anonimi il Comitato ha avuto come primo compito quello di realizzare un archivio con i dati dei possibili revisori.
A questo fine si è proceduto nel seguente modo:

  1. E' stata inoltrata ai Rettori la richiesta che i Dipartimenti e gli Istituti forniscano indicazioni circa i nominativi di esperti qualificati per svolgere, se necessario, il compito di revisori delle proposte di programmi, precisando i settori di qualificazione e le specifiche competenze scientifiche.
  2. Analoga richiesta e' stata avanzata a istituzioni scientifiche di ricerca (Istituti Nazionali di Ricerca, Accademie, Consorzi Interuniversitari etc.).
  3. Si sono consultati archivi di revisori di istituzioni internazionali (Unione Europea, NIH etc.) estraendone i dati relativi ad esperti per le varie discipline.
In tutti i casi si è data indicazione che gli esperti possono essere stranieri purche' abbiano familiarità con la lingua italiana, dato che non e' stato previsto un testo multilingue per i Modelli A e B.

Classificazione e scelta dei revisori

Si è previsto che l'archivio revisori contenga per ogni nominativo, oltre ai dati di istituzione di appartenenza, indirizzo, numeri telefonici ed indirizzo di posta elettronica, i codici relativi al settore disciplinare di appartenenza e alla disciplina di ricerca, individuata sulla base della classificazione adottata dalla Unione Europea, e parole chiave, che meglio possono individuare il campo specifico di interesse scientifico. La classificazione, oltre a costituire uno strumento informativo essenziale per i compiti del Comitato, anche per gli anni futuri, è di primaria importanza per l'assegnazione dei revisori ad ogni proposta di programma.
Tale assegnazione verra' infatti effettuata nel modo seguente:
  1. Per ogni singolo programma verrà individuato un insieme di esperti sulla base dei settori disciplinari indicati nei moduli di presentazione della proposta.
  2. Da tale insieme verranno sottratti coloro che, a diverso titolo, potrebbero essere interessati al Programma proposto ( perchè essi stessi proponenti di programmi o perchè facenti parte dei gruppi coinvolti o perchè afferenti alla stessa sede universitaria etc.).
  3. L'insieme degli esperti utilizzabili come revisori verra' ulteriormente ristretto selezionando quelli che, sulla base del codice di classificazione e/o delle parole chiave inserite nell'archivio, forniscono garanzia di essere in grado di esprimere un giudizio sui programmi.
  4. Dalla lista di esperti così ottenuta verranno selezionati quelli cui sottoporre il programma proposto.

Il programma verrà reso disponibile ai revisori, i quali dovranno sottoscrivere, oltre all'impegno di riservatezza sulla proposta, anche la dichiarazione di non essere coinvolti nel programma e di disporre delle necessarie conoscenze per esprimere un giudizio su di esso.
In tal modo il Comitato ritiene che si potrà pervenire a una valutazione sufficientemente oggettiva delle proposte, pur nei limiti imposti dal bando, che non consente, a questi fini, di utilizzare pienamente le competenze esterne alla comunità scientifica nazionale per ragioni linguistiche

Scheda di valutazione per il Revisore anonimo

Finanziabilità della proposta